Piccole cose che non sono professionali sul posto di lavoro

A volte, dopo aver lavorato nello stesso posto per molto tempo, ci prendiamo delle piccole comodità. Nonostante non ci sia nulla di sbagliato nell’avere un ambiente di lavoro piuttosto rilassato (infatti, siamo totalmente convinti che i posti di lavoro di questo tipo siano fantastici!), è sempre bene anche assicurarsi di non oltrepassare i limiti e fare qualcosa che non è per niente professionale sul posto di lavoro. 

Ogni datore di lavoro e ogni posto di lavoro è differente, ma ci sono alcuni comportamenti e alcune abitudini che è meglio tenere sempre sotto controllo. Questo contribuirà non solo ad un posto di lavoro migliore per tutti, ma aiuterà anche voi stessi, perché tenete sempre a mente: più avanti potreste aver bisogno di raccomandazioni o referenze dalle persone che adesso vi circondano oppure un giorno vorrete aspirare ad una promozione.  

Quindi, senza ulteriore indugio, ecco alcune cose che potrebbero sembrare insignificanti, ma in realtà vi fanno sembrare non professionale a lavoro. 

1. Controllare i social media 

A meno che il vostro lavoro non sia quello di gestire i social dell’azienda, controllare i propri profili sui social media è sicuramente negativo. Sembrerà che stiate sprecando il tempo dell’azienda e, non solo, ma lasciando gli account aperti, potreste anche mettervi in imbarazzo da soli con i colleghi. Pazientate ed aspettare di controllare Facebook nella pausa pranzo. 

2. Mettervi lo smalto 

A volte può capitare che vi si spezzi un’unghia e tutti odiamo quando succede, quindi vi possiamo comprendere. Ma se portate il vostro colore di smalto preferito sul posto di lavoro, starete praticamente comunicando che non siete disponibili per rispondere al telefono, per prendere la copia di un documento o per scrivere per almeno quindici minuti. Inoltre, l’odore dello smalto potrebbe ricordarvi dei divertenti pomeriggi di manicure tra amiche, ma dar fastidio al resto dell’ufficio. 

3. Interrompere 

È importante mettere passione ed impegno in tutto quello che si fa, è quello che vi fa andare avanti, ma essere così coinvolti da parlare sopra gli altri – soprattutto durante i meeting – trasmette un messaggio sbagliato. Potrebbe sembrare che non state prestando attenzione a ciò che gli altri hanno da offrire e rischiereste di essere considerati non adatti al lavoro di squadra. 

4. Escludere il nuovo arrivato 

Se lavorate già da un po’ nello stesso posto, probabilmente avrete costruito il vostro piccolo gruppo di amici, che può mettere in difficoltà il nuovo arrivato. Assicuratevi di trattare sempre il nuovo ragazzo o ragazza allo stesso modo in cui avreste voluto essere trattati il vostro primo giorno e tenete i giudizi per voi. 

5. Rimandare le cose che non vi sembrano importanti 

Alcune volte dei compiti sembrano così semplici che li rimandiamo. Per sfortuna, tutte quelle piccole cose vengono accumulate e presto vi ritroverete sommersi dal lavoro. Cercate di fare sempre ogni lavoro al meglio, che sia grande o piccolo, e svilupperete una buona reputazione.  

Fare bene sul posto di lavoro può essere complicato, ma potete farcela.